Guida C – Minisintassi – 3

23Oggi parleremo della sintassi in generale in C anche se ciò può essere molto vasto come argomento cerchrò di scrivere alcune linee guida per semplificarvi il lavoro.

Generalmente i comandi singoli tipo: printf, scanf, e le dichiarazioni di variabili tipo int A,B, e le inizializzazioni tipo A=2 sono seguiti da un “;” così

printf(“ciao”); <==

scanf(“%d”, hp); <==

int A,B,C; <==

A=14; <==

 

 

 

 

 

 

Invece i comandi che contengono un blocco di istruzioni generalmente sono conclusi con niente tipo while o for:

while(A=12){

printf(“ciao”);

} <== qui il while è chiuso da }

for(A=12, 3<A<23, A++){

printf(“ciao”);

} <== qui il for è chiuso da }

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vi capiterà di vedere abbastanza spesso // o /*……*/ questi due voglio dire che c’è una parte che il compilatore non analizzerà nemmeno tipo

while(A=12){

printf(“ciao”); //buongiorno

}

for(A=12, 3<A<23, A++){

printf(“ciao”);/*ciao

ciao*/

}

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel primo caso,

printf(“ciao”); //buongiorno

 

 

 

 

Il compilatore non guarderà a tutto ciò alla destra di //

Invece qui

 

printf(“ciao”);/*ciao

ciao*/

}

 

 

 

 

 

 

 

Non guarderà a niente tra /* e */

Un piccolo accenno agli errori che potreste fare, il computer è stupido fa esattamente uello che gli dite voi quindi es sbagliate qualcosa è colpa vostra, sempre, magari è un qualcosa che non sapete ma comunque è colpa vostra.

Qualche volta una piccola svista è tutto per esempio, la proposizione “è diverso da ” è resa con “!=” avendo io scritto “=!” ho cercato errrori su giu sopra e sotto per poi farmi notare l’errore

Pin It

Lascia un commento